Scheda artistica

Siamo nel tardo '500, in Toscana. Dolmezia, giovane fanciulla, sedotta e abbandonata, intraprende una “ricerchia”, insieme ad altre sue compagne, per scovare il seduttore che le ha abbandonate dopo averle messe incinta. Ci si prepara alla festa, il palco che viene allestito per la più importante attrazione della serata fa da catalizzatore; tutti saranno lì: prelati, uomini incappucciati, condannati, spettatori... è il posto giusto, è il momento giusto.

Si può cominciare!

Crediti

Monologo liberamente ispirato ad un racconto di Matteo Galiazzo

Realizzato nell'ambito del progetto Teatro & Cena al Museo

Di e con Anna Amato

Regia Francesco Pennacchia

Musiche Led Zeppelin

Luci Alice Bellini

Produzione Straligut Teatro 2015

Durata 55 minuti

Cookie
Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.