DOLMEZIA (Straligut / Amato Pennacchia)

16-17-18 dicembre, 21:30, Teatro del Costone

Siamo nel tardo '500, in Toscana. Dolmezia, giovane fanciulla, sedotta e abbandonata, intraprende una “ricerchia”, insieme ad altre sue compagne, per scovare il seduttore che le ha abbandonate dopo averle messe incinta. Ci si prepara alla festa, il palco che viene allestito per la più importante attrazione della serata fa da catalizzatore; tutti saranno lì: prelati, uomini incappucciati, condannati, spettatori... è il posto giusto, è il momento giusto.

Un piccolo e divertente spettacolo che tratteggia con ironia un affresco piuttosto inusuale, controcorrente e al femminile del Rinascimento.

Crediti

di e con Anna Amato
regia Francesco Pennacchia
luci Alice Bellini
musiche Led Zeppelin
Liberamente ispirato a un racconto di Matteo Galiazzo
Realizzato nell'ambito del progetto Teatro&Cena al Museo